Meditazione di Metta in tempi di crisi

“Noi tutti abbiamo la responsabilità di praticare la compassione” (S.S. il XIV Dalai Lama) La crisi del COVID-19 del 2020 ha evocato in noi il senso di quanto siamo realmente interconnessi. Nel giro di poche settimane, è diventato chiaro quanto un problema affrontato inizialmente in un dato punto del mondo stesse rapidamente spostandosi attraverso gli[…]

I quattro incommensurabili

I Quattro Incommensurabili (Tib: tshad-med bzhi, Skt. Apramana, Pali: appamanna) sono: Amore incommensurabile (Tib: byams-pa, Skt: maitri, Pali: metta) Compassione Incommensurabile (Tib: snying-rje, Skt: karuna, Pali: karuna) Gioia Incommensurabile (Tib: dga’-ba, Skt: mudita, Pali: mudita) Imparzialità Incommensurabile (Tib: btang-snyoms, Skt: upeksha, Pali: upekkha) I Quattro Incommensurabili come tradizionale preghiera del Buddhismo Tibetano: Possano tutti gli[…]

Un grazie da Sua Santità il Dalai Lama

Grazie ancora a tutti coloro hanno partecipato all’iniziativa per augurare buon compleanno al Dalai Lama! Abbiamo ricevuto una risposta da Sua Santità, che ringrazia per tutto l’affetto ricevuto in questa occasione speciale. Leggi la traduzione 7 Luglio, 2020 Cari Fratelli e Sorelle,Vorrei ringraziare tutti voi per gli auguri in occasione del mio 85mo compleanno ed[…]

La meditazione come chiave per aumentare la concentrazione, la capacità cognitiva e la produttività – suggerimenti per ridurre lo stress e facilitare il sonno

Sebbene alcune persone non lo ammettano ancora, il mero fatto di studiare e acquisire conoscenze può rivelarsi un compito veramente arduo. Per la maggior parte di noi, lo stress rende difficile la concentrazione, così come il richiamo mnemonico e la produttività. La meditazione è un metodo provato per ridurre lo stress e aumentare la capacità[…]

Siamo noi i creatori della nostra realtà

Pare che ci siano due modi di pensare come o perché nasciamo: se seguiamo una religione teistica, crediamo che un Dio ci abbia creato; se siamo materialisti, crediamo che i nostri genitori ci abbiano creato. Bene, il Buddha ha una visione diversa: in effetti dice che noi stessi ci siamo creati. Naturalmente, non lo dice[…]

La meditazione Shamatha: domande e risposte con Jetsunma Tenzin Palmo

Tenzin Palmo ha iniziato presto la sua pratica buddhista. Era ancora adolescente a Londra quando incontrò per la prima volta il buddhismo, per proseguire poi all’età di vent’anni in India, diventando una delle prime donne occidentali a ricevere l’ordinazione di monaca. La sua biografia, “Cave in the Snow” (“La Grotta nella Neve”) prende il nome[…]

Meditazione di guarigione, preghiere e mantra… Funzionano secondo la ricerca? Con l’insorgere di nuovi virus, possiamo rivolgerci ai mantra per un aiuto?

Ti senti sciocco nel rivolgerti ai mantra per poter guarire? Pensi che la meditazione sia salutare ma non necessariamente guaritrice? Sembra impossibile aspettarsi dei risultati dalla meditazione del Buddha della Medicina? Cantare o non cantare? – Questo è il problema. Pregare o non pregare? Meditare o non meditare? Perché preoccuparsene? Funziona? Mentre insorgono nuovi virus[…]

Usare la scrittura come pratica meditativa

La scrittura può essere un efficace e potente strumento di meditazione che può aiutarci ad attivare le nostre menti, integrando la nostra mente creativa con quella meditativa. L’uso della scrittura come pratica meditativa può essere impiegato quale processo d’indagine per aiutarci a seguire i nostri progressi quando abbiamo bisogno di lasciare andare i nostri attaccamenti[…]

Abbi paura della cosa giusta

Tutti noi pensiamo che la paura sia terribile e dolorosa, ma i buddhisti – grandi maestri di psicologia per migliaia di anni – non includono la paura nella lunga lista delle afflizioni mentali descritta nell’Abidharma, l’insegnamento radice della psicologia buddhista. La rabbia viene menzionata, l’impazienza pure. Tante altre afflizioni ben conosciute vengono menzionate, ma non[…]

Un ritiro in casa

Una praticante impara come rimanere a casa Alcune settimane prima che arrivasse la quarantena, il mio amico buddhista osservò, scherzando, che sarebbe stato come un ritiro di meditazione silenzioso di tre settimane. Ahimè, questo accadde a fine febbraio ,quando tre settimane di “lockdown” sembravano un tempo incredibilmente lungo. Avevamo fatto scorta di scatole di fagioli[…]

Torna su