Robina Courtin

Robina Courtin (nata il 20 dicembre 1944, a Melbourne, Australia) è una monaca buddhista della tradizione Gelugpa e del lignaggio di Lama Thubten Yeshe e Lama Zopa Rinpoche. Nel 1996 ha fondato il Liberation Prison Project, che ha diretto fino al 2009. Attivista femminista, ha lavorato a favore dei diritti dei detenuti fin dai primi anni Settanta. Nel 1978 ha preso l'ordinazione al Tushita Meditation Centre di Dharamsala. È stata direttore editoriale della Wisdom Publications fino al 1987 e direttore della rivista Mandala fino al 2000, incarico che ha lasciato per sviluppare il Liberation Prison Project. Il lavoro di Robina Courtin è stato presentato in due film documentari, On the Road Home di Christine Lundberg (1998) e Chasing Buddha di Amiel Courtin-Wilson (2000), e nel libro Why Buddhism? (2003). Il film Chasing Buddha, documenta la vita di della Venerabile Robina e il suo lavoro con i detenuti del braccio della morte nel Kentucky State Penitentiary. Nel 2001 ha fondato il Chasing Buddha Pilgrimage, un’organizzazione che conduce pellegrinaggi nei luoghi sacri del Buddhismo in India, Nepal e Tibet per raccogliere fondi per il Liberation Prison Project.

Tutta colpa della torta al cioccolato

L’afflizione mentale che gestisce le nostre vite è l’attaccamento, un senso di insoddisfazione, un bisogno, una sensazione primordiale di mancanza di qualcosa, di incompletezza; il sentirsi sempre un po’ soli, tagliati fuori. Ed è sempre lì, nel profondo del nostro essere. È da queste sensazioni che entrano in gioco l’avversione e la rabbia, che sono l’esatto …

Tutta colpa della torta al cioccolato Leggi tutto »

Carrello