La casa editrice

Nalanda Edizioni è il nuovo progetto di Fpmt Italia per la diffusione della Tradizione Buddhista Mahayana.

La nostra iniziativa va ad inserirsi tra le tante case editrici internazionali collegate all’organizzazione (in lingua inglese, francese, tedesca e spagnola) nella tradizione inaugurata da Lama Thubten Yeshe nel 1976. 

Perché una casa editrice interna a FPMT?

La pubblicazione di testi buddhisti ha delle regole particolari che richiedono non solo una qualità editoriale alta, ma anche delle pratiche che non tutti potrebbero condividere. Ad esempio, non tutti sanno che, se si volesse svuotare il magazzino, i testi degli insegnamenti e di Dharma devono essere obbligatoriamente bruciati, e non mandati al macero come si fa di solito… Per evitare incomprensioni, una casa editrice interna ci permetterà di avere il controllo pieno del processo di pubblicazione, dalla scelta dei testi alla distribuzione.

Nalanda vuole essere un progetto condiviso: FPMT oggi conta otto centri sul territorio italiano, tutti coinvolti, che possiedono un archivio di insegnamenti e documenti molto vasto ciascuno, testi che però non sono mai stati pubblicati.

Una casa editrice interna si pone lo scopo di rendere più diffusi e reperibili gli insegnamenti dati nei centri FPMT, sia per chi frequenta dal vivo che per chi, soprattutto, per distanza geografica non può partecipare di persona. A partire dagli insegnamenti dati dai geshe e dai maestri residenti, Nalanda si propone di cominciare a pubblicare molti dei testi che fanno parte del patrimonio dei centri italiani.

Inoltre, gli editori FPMT in lingue diverse dall’inglese possono vantare un primo diritto di opzione per pubblicare nella propria lingua gli insegnamenti dati da Lama Yeshe e da Lama Zopa Rinpoche in traduzioni verificate e approvate.

Nalanda edizioni si propone dunque di pubblicare in Italia gli insegnamenti e i testi proposti negli otto centri sul territorio nazionale e gli insegnamenti dati dalle guide spirituali dell’organizzazione in maniera coerente e organica, gestendo il processo editoriale all’interno di FPMT e applicando il pensiero e la filosofia buddhista anche alle strategie e ai calendari della casa editrice.