Dharma al femminile

 

Il Buddhadharma spiegato da Maestre contemporanee di varie tradizioni e le figure illustri di praticanti, yogini, mistiche e filosofe del passato.

Uno dei nostri bisogni più profondi è l’approvazione degli altri. L’idea stessa di “successo”, grande o piccolo che sia, è definita in base a ciò che gli altri pensano di noi. Essere “maneggiati” con cura, cercare e ricevere feedback è fondamentale per una crescita sana come esseri umani, ma più potere diamo agli altri – per […]

La prima delle sei perfezioni del bodhisattva è la generosità. Tsongkhapa, il Lama del XIV secolo, scrive in uno dei suoi preziosi testi di lamrim intitolato Canti dell’esperienza: “La generosità è il gioiello che esaudisce i desideri e con il quale si possono realizzare le speranze di tutti gli esseri senzienti. È la base dell’attività dei

Esistono vari livelli di pratica buddhista. Quello più avanzato, più sofisticato quanto a comprensione, più impegnativo con la mente e per la sua trasformazione, si trova nel Vajrayana e nel Tantrayana. Per varie ragioni tecniche, si dice che sia il sentiero più rapido verso l’Illuminazione. Una delle pratiche essenziali è chiamata yoga della divinità: l’immaginazione, la

Il beneficio di fare un ritiro è che si diventa una persona migliore, un essere umano migliore, un buon membro della società umana. Si diventa migliori di quanto non si fosse prima e, poco alla volta, si abbandona ogni pensiero o desiderio di fare del male agli altri esseri viventi. Si aiuta, si serve e si

Prima di parlare di come sviluppare la compassione, le tradizioni buddhiste ritengono importante dissipare le opinioni errate su cosa essa sia. Ecco alcuni esempi di cosa non è la compassione. 1. La compassione implica che soffriamo anche noi.   Alcune persone in Occidente amano spiegare la compassione in base alla sua etimologia: passione si riferisce alla

Tratto dal volume Ama i tuoi nemici, di Sharon Salzberg e Robert Thurman Come sarebbe vivere in una società in cui ci impegniamo con tutte le nostre forze per impedire le prepotenze e difendere i vulnerabili, cercando di capire le cause dell’aggressività? E se, per rompere il ciclo, adottassimo un comportamento del tutto non violento? E

La violenza di genere è una delle peggiori manifestazioni di discriminazione nei confronti delle donne e delle bambine ed è la più diffusa e pervasiva violazione dei diritti umani a livello mondiale. Colpisce più di una donna su tre, una cifra che è rimasta sostanzialmente invariata nell’ultimo decennio. Secondo le ultime stime, ogni ora più di

Nella meditazione scopriamo la nostra intrinseca irrequietezza. A volte ci alziamo e ce ne andiamo. A volte ci sediamo, ma il nostro corpo si agita, si contorce e la nostra mente inizia a vagare. Meditare ci sembra così scomodo che è impossibile andare avanti. Eppure, questa sensazione può insegnarci moltissimo non solo su noi stessi, ma

Prepararsi alla morte

Lama Atisha, nel suo testo Lampada sul Sentiero per l’Illuminazione, attinge dai numerosi insegnamenti del Buddha sull’impermanenza per a meditare sul livello più grossolano del cambiamento e, in particolare, per prepararsi alla morte. Questo suo insegnamento, ponendosi in naturale continuità con meditazioni precedenti che miravano a focalizzarci sulla natura preziosa di questa vita e sul desiderio

Tutti abbiamo bisogno di pause: pause pranzo, pause caffè e pause felicità. Oggi parleremo di una pratica che ci aiuterà a essere più gentili con noi stesse, a volerci più bene, ad avere più compassione per noi stesse. Non è qualcosa di complicato, si tratta semplicemente di indirizzare amorevole gentilezza e compassione all’interno, verso di noi,

Carrello