Buddhismo nella vita quotidiana

Porre fine alla ricerca infinita di diventare qualcuno può impregnare le nostre vite di significato? Vogliamo tutti che le nostre vite abbiano un significato, ma a volte non siamo sicuri che cosa possa essere. Questa domanda di significato ha molti lati significativi: è una domanda che tocca il nostro senso di identità e autostima e ci […]

Ciao dal New Mexico! Sono qui per un ritiro involontario, solo io e il mio cuscino di meditazione, immersa nella bellezza dell’alto deserto. Dico involontario perché avrei dovuto essere qui con due amici che, per le loro legittime ragioni (salute e lavoro) non sono riusciti a farcela all’ultimo minuto. Qual è quel vecchio proverbio yiddish sul

Come può il nostro cuore sopportare la realtà del razzismo? – chiede Doshin Mako Voelkel? E come tratteniamo le parti di noi stessi che potrebbero voler distogliere lo sguardo? Possano coloro che rischiano di essere minacciati o uccisi da re, ladri o furfanti, che sono turbati da centinaia di paure diverse, possano tutti quegli esseri che

Dato che Ottobre è il Mese della Consapevolezza Vegetariana e il 1° novembre la Giornata Mondiale del Veganismo, volevo dedicare un po’ di tempo a riflettere su queste due pratiche nel contesto della pratica buddhista. Ho così cercato alcuni esperti buddhisti sull’argomento: Bodhipaksa, autore di Vegetarianism: A Buddhist View, veterinario e vegetariano da oltre vent’anni, e

I buddhisti, dice David Loy, sono stati spesso lenti nell’aprire gli occhi davanti al problema del cambiamento climatico. Egli esamina alcuni insegnamenti buddhisti chiave per provare a capirne il perché.  L’interesse verso l’eco-dharma – le implicazioni ecologiche derivanti dagli insegnamenti buddhisti – sta infine crescendo nei Sangha buddhisti, dopo anni di apparente indifferenza e poca discussione

“Noi tutti abbiamo la responsabilità di praticare la compassione” (S.S. il XIV Dalai Lama) La crisi del COVID-19 del 2020 ha evocato in noi il senso di quanto siamo realmente interconnessi. Nel giro di poche settimane, è diventato chiaro quanto un problema affrontato inizialmente in un dato punto del mondo stesse rapidamente spostandosi attraverso gli oceani.

Sebbene alcune persone non lo ammettano ancora, il mero fatto di studiare e acquisire conoscenze può rivelarsi un compito veramente arduo. Per la maggior parte di noi, lo stress rende difficile la concentrazione, così come il richiamo mnemonico e la produttività. La meditazione è un metodo provato per ridurre lo stress e aumentare la capacità di

La scrittura può essere un efficace e potente strumento di meditazione che può aiutarci ad attivare le nostre menti, integrando la nostra mente creativa con quella meditativa. L’uso della scrittura come pratica meditativa può essere impiegato quale processo d’indagine per aiutarci a seguire i nostri progressi quando abbiamo bisogno di lasciare andare i nostri attaccamenti e

ritiro: praticare in casa

Una praticante impara come rimanere a casa Alcune settimane prima che arrivasse la quarantena, il mio amico buddhista osservò, scherzando, che sarebbe stato come un ritiro di meditazione silenzioso di tre settimane. Ahimè, questo accadde a fine febbraio ,quando tre settimane di “lockdown” sembravano un tempo incredibilmente lungo. Avevamo fatto scorta di scatole di fagioli e

Immagine del Buddha

La pandemia ci offre l’opportunità di svegliarci alle ingiustizie finora ignorate – e di coltivare la presenza a ciò che sta succedendo ora. In questo momento della pandemia da COVID-19, la maggior parte di noi è concentrata su come rimanere in sicurezza, prendersi cura dei nostri cari e arrivare a fine mese. Nei momenti di quiete

Carrello